Alien: Romulus: Lo Xenomorfo e il giovane equipaggio in queste ultime dichiarazioni da Cailee Spaeny e Fede Alvarez

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Email

Grazie a un’esclusiva dal sito della rinomata rivista cinematografica statunitense “Entertainment Weekly“, possiamo dare un nuovo sguardo ad Alien: Romulus, il nuovo film del franchise diretto da Fede Alvarez.

“Entertainment Weekly” ha pubblicato due nuove foto promozionali (che potete trovare scorrendo l’articolo): una che vede di nuovo protagonista lo Xenomorfo (insieme, molto probabilmente, a una delle sue prossime vittime) e un’altra che mostra due dei personaggi del film: la protagonista Rain (interpretata da Cailee Spaeny) e quello interpretato da Archie Renaux.

Assieme a queste due nuove foto, Entertainment Weekly pubblica nuove dichiarazioni da parte della protagonista Cailee Spaeny e del regista Fede Alvarez. Nel dettaglio, la Spaeny ha parlato di com’è stato lavorare sul set assieme ad uno Xenomorfo “in carne e ossa“:

“Ricordo che abbiamo fatto una ripresa specifica di una scena in cui sono con lo Xenomorfo e [il regista Fede Álvarez] l’ha filmata per tipo… oddio, sembrava mezz’ora, ma probabilmente erano solo 10 minuti”. “È stato puro terrore per 10 minuti filati, con lo Xenomorfo proprio lì. Fede è stato bravissimo a inserire piccole sorprese come questa e a prendere noi attori alla sprovvista”.
Foto EW

Il regista Fede Alvarez approfondisce invece la sua decisione di scegliere come protagonisti dei ragazzi giovani, mentre la Spaeny parla anche del legame familiare tra il suo personaggio e quello interpretato dall’attore David Jonnson:

“Il mio primo istinto, per provare a fare qualcosa di diverso che non si fosse mai visto prima, è stato quello di affrontare il tema dal punto di vista di personaggi che non sono professionisti o scienziati; non sono nemmeno adulti”. “Mi piaceva l’idea di avere come protagonisti della storia persone che fossero più vicine al pubblico – non che il pubblico sia giovane, ma piuttosto che sia completamente vergine alla realtà dello spazio. Quando i personaggi sono professionisti, ne sanno più di voi. Ma quando hanno ancora vent’anni, non sanno come far funzionare quella cazzo di camera d’equilibrio”.
“Tutti i loro genitori probabilmente lavoravano sulla stessa nave quando erano bambini, ed è così che si sono conosciuti”. “Tra di loro c’è una lunga storia poiché sono l’unica famiglia che hanno. Si comportano davvero come fratelli surrogati; alcuni di loro hanno persino vissuto sotto lo stesso tetto”. Molti dei grandi temi del film riguardano la fratellanza e cosa significa? Il Romulus e la trama più grande con la Weyland-Yutani, è in realtà collegato anche a questo”.

Cailee Spaeny infine aggiunge:

“In questo film, il fratello di Rain è un sintetico. Lei lo ama come un fratello, ma ci sono delle difficoltà a crescere con un sintetico, e alcune delle sfide che lei affronta durante il film sono collegate. Questa dinamica relazionale è davvero interessante da capovolgere; è stato davvero divertente esplorare la possibilità di avere un sintetico come membro della famiglia e le domande che pone”. David Jonsson, che interpreta quel personaggio, è stato davvero brillante e ha fatto un’ottima performance”.
Archie Renaux e Cailee Spaeny - Foto EW.

Vi ricorda qualcuno la posa dei due personaggi in quest’ultima foto?

Segui Alien Universe Italia su tutti i canali social!

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi le ultime news e articoli via mail!