Noah Hawley parla della sua idea per la mai realizzata miniserie TV di Alien

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

A marzo dell’anno scorso avevo riportato qui su Alien Universe Italia un’esclusiva del sito Deadline.com riguardante Noah Hawley (Fargo, Legion) e il suo tentativo di realizzare una miniserie-tv di Alien per l’emittente televisiva americana FX, respinto però da Emma Watts, vicepresidente della (ex) Fox, a causa della sua volontà di mantenere il franchise come prodotto per il solo grande schermo.

Grazie ad una nuova intervista di Observer.com allo sceneggiatore e produttore statunitense, possiamo scoprire qualche dettaglio in più sulla sua idea per questo progetto mai realizzato. L’autore descrive la cosa facendo degli esempi con la sua serie di successo Legion.

Ecco le sue parole:

 

“Alien è ad un livello che è l’esatto opposto di Stark Trek. Riguarda l’umanità al suo peggio. C’è questo momento nel secondo film in cui Sigourney dice: ‘Non so quale specie sia peggiore. Almeno non si fregano a vicenda per una percentuale’. Se guardi a cosa tendono ad essere i film di Alien, di solito mettono in scena una storia di gente in trappola – intrappolati in una nave spaziale, intrappolati in una prigione, ecc. Poi c’è l’alieno, che ha questo ciclo vitale che va dall’uovo, al Chestburster, allo xenomorfo…Diventa una certa routine.”

“Ho pensato quindi che sarebbe stato interessante poter espandere la storia. Se hai intenzione di realizzare qualcosa per la televisione, hai 10 ore diciamo. Anche se hai molta azione, come ad esempio due ore, avrai comunque otto ore rimanenti. Allora di cosa parlerà lo show per questo tempo? Questo è ciò di cui ho cercato di parlare con loro (la Fox, ndr). Come ho fatto con Legion, l’esercizio è: togliamo le cose da supereroi dallo spettacolo e vediamo se è ancora un grande spettacolo. Di cosa parlerà lo show? Prendiamo gli alieni e tagliamoli fuori dallo spettacolo. Di cosa parlerà quindi lo spettacolo? Quali sono i temi, chi sono i personaggi e qual è il dramma umano da sottolineare? Infine riportiamo in scena gli alieni e a quel punto esclameremo ‘Tutto ciò è fantastico! Non solo c’è un grande dramma umano, ma ci sono anche gli alieni!”

 

Che ne pensate delle parole di Hawley? Vi sarebbe piaciuto vedere una serie TV di Alien focalizzata maggiormente sul “dramma umano” e sull’espandere questo universo narrativo?


Continuate a seguire il sito e la pagina Facebook per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità dall’Alien Universe! Vi aspettiamo anche nella community!

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

3 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi le ultime news e articoli via mail!